| Area Riservata | Login |

 

 
 

 

 

 
 

 

 

"...l' istruzione, in campo musicale, è un argomento estremamente delicato e di fondamentale importanza per la formazione di un musicista. Proprio per questi motivi, ha da sempre attirato la mia attenzione. Prima di illustrare il mio personale metodo di insegnamento, credo sia opportuno soffermarsi e riflettere su 3 aspetti che racchiudono, in maniera sintetica, l' essenza della didattica:  1) Obiettivi; 2) Scelta dell' insegnante; 3) Studiare, studiare, studiare. 1) Il raggiungimento di mete, semplici o ardue, nella vita, in amore, a scuola, sul lavoro, nello sport, accresce in noi l' autostima, l' entusiasmo è alle stelle e tutto ciò che attraversa la nostra strada, viene affrontato con grinta e raziocinio, una carica e una determinazione davvero invidiabili. E' importantissimo quindi, a prescindere da tutto (età, scuola, lavoro, hobby, sport, fidanzati, mogli o mariti...), fissare un traguardo finale e fissarne di intermedi a breve (settimanali), medio (bimestrali) e lungo (semestrali o annuali) termine. E' inutile sottolineare che il livello di difficoltà sarà graduale e soprattutto soggettivo. 2) Questo è il compito più difficile. Ho girato l' Italia intera per trovare qualcuno che riuscisse a trasmettermi tutte le nozioni di cui avevo bisogno per raggiungere il mio scopo: musicisti famosi, insegnanti rinomati, tanti soldi buttati in lezioni assurde e benzina, infinite perdite di tempo, frustrazione e rabbia, tanta rabbia...non esiste un insegnante assoluto, esiste l' insegnante giusto per te, quello che riesce, lezione dopo lezione, a farti crescere come persona e come musicista, a farti capire l' importanza dello studio e della disciplina in maniera semplice e divertente, quello che ti aiuta e sa consigliarti nelle scelte importanti, quello con cui andare ai concerti, quello che non sbuffa se deve ripetere un concetto non chiaro, quello che non sbadiglia, quello che non guarda l' orologio ogni 3 minuti, quello che non chiede cifre allucinanti per dirti quattro stronzate, quello che ti porta sul palco e ti aiuta a gestire l' emozione di quel momento, quello che ti dice le cose come stanno senza giri di parole o misteri apocalittici, quello che impara dai suoi stessi allievi... 3) Tre parole: Pazienza, Costanza e Desiderio. Non avere fretta di raggiungere determinati traguardi, piuttosto assicurati di suonare senza commettere errori; sii costante nello studio, meglio poco tutti i giorni che tanto il giorno prima della lezione; non accontentarti mai e studia più che puoi...!!!"

REGOLE DI BASE PER CAPIRE SE UN INSEGNANTE E' GIUSTO:

- Assicurati che tutto il materiale che ti passa l' abbia sperimentato in prima  persona. Solo cosi' è possibile verificarne la validità  e trarne i benefici.  Diffida da chi non ha un programma didattico preciso o da chi passa da un  argomento all' altro senza una logica!!!

- I tuoi progressi devono essere costanti e progressivi. Devono essere  tangibili di settimana in settimana. Se per 3 o più lezioni, nonostante le  tante ore di studio, non noti miglioramenti e ti sembra di tornare indietro,  prendi in considerazione l' ipotesi del cambio insegnante!!!

-Assicurati che suoni gli esercizi insieme a te. E' il miglior modo per  accorgersi degli errori e del timing. Diffida da quelli che non suonano o da  quelli che suonano per tutta la lezione senza farti fare nemmeno una nota o ancora peggio, che suonano mentre fai una domanda, assumendo un' aria di  superiorità e di indifferenza!!!

-ASSICURATI CHE TI INSEGNI AD UTILIZZARE IL METRONOMO. E' IL MIGLIOR  INVESTIMENTO CHE TU POSSA FARE PER IL TUO FUTURO DA MUSICISTA!!!

Non tengo lezioni e/o corsi On-Line e/o su Skype!!!
Il confronto diretto con l' insegnante è fondamentale per una crescita musicale costante e corretta.
Scegli il tuo insegnante con molta attenzione, pretendi il massimo da lui, non avere paura di fare domande stupide (il più delle volte lo sono le risposte che si ricevono).
La didattica musicale è una cosa seria: ogni essere umano è UNICO E IRRIPETIBILE, così come UNICA e IRRIPETIBILE è la capacità di assimilazione, elaborazione e messa in pratica dei concetti esposti.
Sono stanco di vedere ragazzi frustrati che si allontanano dalla musica per avere intrapreso un percorso didattico-musicale illusorio, falsamente istruttivo e formativo.
Per questo il programma di studio deve essere soggettivo, pensato su misura per ogni singolo allievo.
ALTRO CHE FALSI DIPLOMI E CORSI ON-LINE!!

ORA ENTRIAMO NELLO SPECIFICO!!! A SEGUIRE UN ELENCO DEI LIBRI CHE HANNO ACCOMPAGNATO E TUTTORA ACCOMPAGNANO LE MIE GIORNATE DI STUDIO.....E CHE UTILIZZO PER INSEGNARE, DIVISI PER ARGOMENTI ( elenco in continuo aggiornamento per garantire sempre il massimo della qualità didattica a tutti i ragazzi):

Didattica dai 6 ai 12/13 anni:
le lezioni sono rivolte a tutti i bambini/e e ragazzi/e che vogliono avvicinarsi al mondo musicale attraverso la chitarra. Impareremo a conoscere il nostro strumento, ad accordarlo, a leggere le note, a suonare accordi e melodie in maniera semplice e divertente.
Metodi Utilizzati: Suoniamo la Chitarra a Colori (R. Fabbri); Suoniamo la Chitarra (R. Fabbri); Divertiamoci con la Chitarra (R. Fabbri); La Chitarra Volante vol. 1, vol. 2 + Appendice Sugli Accompagnamenti (Vito Nicola Paradiso); Easy Pop Melodies vol. 1, vol. 2 e vol. 3; Chitarrista da Zero vol. 1 e vol. 2 (Begotti/Fazari); studio di brani in diversi stili.                                         

Didattica dai 12/13 anni in poi:
Impostazione di base: Ditones (Begotti, Fazari).
Lettura a prima vista: Reading Music or Golf Clubs on Fences I Have Known vol.1, vol.2, vol.3, vol.4 (C. Fechter by G.I.T.); A Modern Method for Guitar vol. 1, vol. 2, vol. 3 (W. G. Leavitt by Berklee); Reading Studies for Guitar (W. G. Leavitt by Berklee); Real Book.
Scale e arpeggi, accordi e chitarra ritmica, improvvisazione: Metodologia di studio G.I.T.
Teoria e armonia: Concetti Fondamentali di Armonia Moderna parte 1 e parte 2 (D. Grove); Relazione Armoniche Moderne parte 1 e parte 2 (D. Grove); Teoria della Tecnica Solista (F. Gambale).
Effettistica: gli effetti, cosa sono, come funzionano, il loro utilizzo, i cablaggi, il Midi, gli amplificatori, gli speakers, i microfoni, home recording e tutto quello che serve per ottenere il suono che abbiamo in testa.
Come costruirsi un repertorio personale di brani: attraverso lo studio di partiture "originali" (è importante verificare l' autenticità e l' esattezza della parte scritta) o tirando giu' i brani ad "orecchio".
Ear Training: Ear Master Pro per PC (è come avere l' insegnante a casa.....Fantastico.....).
Motivazione personale e autopromozione: fisseremo insieme degli obiettivi e ti aiuterò a raggiungerli.
Chitarra ritmica x generi: Master of Rhythm Guitar (J. Vogel), Contemporary Rock Rhythm (T. Elliot), Pop & Funk, Funk Rhythm Guitar (10 units by G.I.T.), Heavy Metal Rhythm guitar vol. 1 e vol. 2 (T. Stetina), Rhythm Blues (R. Ford), The Brazilian Guitar Book (N. Faria).
Chitarra solista x generi: Metal Lead Guitar vol. 1 (T. Stetina), Rhthm & Lead (D. Begotti), Rock Around the Classic (D. Celentano), La Chitarra e il Blues (C. Bazzari), Blues Bb (R. Ford), The Blues & Beyond (R. Ford), Blues Guitar Rules (P. Fischer), Blues/Early Rock Guitar (10 units by G.I.T.), Country Guitar by S. Trovato (10 units by G.I.T.).
Tecnica e Fraseggio: Speed Mechanics (T. Stetina), The Alternate Picking Improver (Begotti/Fazari), Feeling & Technique (Quaini/De Gruttola), Killer Pentatonics (D. Celentano), Contemporary Rock Lead (T. Elliott), Rock (K. Wyatt), Rock Guitar Secrets (P. Fischer), Master of Rock Guitar (P. Fischer), Rock Discipline (J. Petrucci), Alternate Guitar (P. Gilbert), The Joy of Picking (N. Nolan), Country Licks (S. Trovato), Slap & Pop Technique x Guitar (J. M. Belkadi).
Studio di brani nello stile di: C. Berry, Elvis, Rolling Stones, Beatles, Hendrix, Dire Straits, D. Bowie, Doors, Led Zeppelin, Deep Purple, Kiss, Black Sabbath & Ozzy, ACDC, Aerosmith, Whitesnake, Queen, Europe, Bon Jovi, Guns 'n Roses, Scorpions, Van Halen, Extreme, M. Jackson, Mr. Big, D. L. Roth, Metallica, Iron Maiden, Dream Theater, Pink Floyd, U2, Sting & The Police, Toto, B. Idol, Dire Straits, Green Day, Nirvana, J. Mayer, T. Emmanuel, S. Vai, J. Satriani, A. Timmons, C. Verheyen...etc...!!!
Chitarra Acustica (a plettro e Flatpicking ovvero plettro+dita):
Strumming, Percussioni, Tapping, Pop & Slap e altre tecniche x chitarra acustica, Metodo x Chitarra Blues (F. Morone), Contemporary Acoustic Guitar (M.I.), studio di brani in diversi stili.

-tutto lo studio sarà supportato da file audio e video di altissima qualità!!!

-NOVITA': x tutti i miei allievi ci sarà la possibilità di realizzare file audio e video del proprio brano preferito con qualità professionale (vedi alcuni esempi nella sezione video del sito alla voce Didattica RGC): registrazione audio con Pro Tools, mix e master in studio di registrazione, riprese e montaggio video.

RINGAZIAMENTI: 2 persone in particolare. Massimiliano Cremonini, chitarrista e arrangiatore di altissimo livello, insegnante e amico; l' unico capace di farmi capire la materia "MUSICA", in ogni suo aspetto. Erica, la mia dolce metà, da sempre complice e consigliera fidata. In generale, tutti i miei allievi..., per essere una continua fonte di ispirazione.

"Buon Lavoro e Buona Musica!!!" 


 

 

 

 
   
 

Fabrizio Bicio Zoffoli +39 349.6810651 zoffoli.fabrizio@libero.it

 

Termini di Utilizzo  |  Privacy Policy  | Informativa Cookie